Auricolari senza fili – Ne vale la pena? Ecco quali ho provato

0
15

Dopo gli AirPods di Apple, gli auricolari senza fili hanno destato molta curiosità. Ho deciso di provarne alcuni per capire se sono una soluzione comoda. Cosa ho capito?

Non avere il filo rende queste cuffie meno ingombranti e più facili da trasportare. Dall’altro verso abbiamo una maggiore possibilità di perderle o che ci cadano dalle orecchie se non sono ben fissate.

Una piccola precisazione. Non confondete gli AirPods di Apple con tutte le altre cuffie senza fili. La differenza di prezzo sta tutta nella tecnologia adottata negli AirPods. La maggior parte degli auricolari senza fili economici che troviamo online hanno un funzionamento molto simile a quelli singoli che ormai si usano da anni…ma con la differenza che lavorano in coppia.

Io ho provato alcuni modelli, ecco le mie opinioni e recensioni.

Auricolari In-Ear BE1009 (Voto 8)

Sto usando questi auricolari ormai da qualche giorno. Un prodotto economico, con tanti pro ma anche qualche contro. Uno degli aspetti positivi, oltre la compattezza è la custodia, che all’occorrenza, diventa un caricatore per queste cuffie. Infatti, il case è dotato anche di una batteria interna da 650 mAh, che quando carica, può essere molto utile in caso di necessità.

Uso giornaliero

Un prodotto comodo e  facile da usare. Una delle caratteristiche fondamentali è la sua versatilità, infatti, riesce ad adattarsi molto facilmente a qualunque situazione. Qualche esempio?

  • Nel caso voleste usare solo una cuffia come i classici auricolari, potete farlo.
  • All’occorrenza potete riporli nella loro custodia o in tasca
  • Possono essere usati per fare chiamate

L’uso è molto semplice. E’ l’auricolare sinistro che comanda i due. Per effettuare il pairing con il dispositivo bisogna tenere premuto il pulsante sopra l’auricolare per qualche secondo dopo averlo acceso.

Per usare entrambi gli auricolari, accendiamo prima il destro (tenendo premuto il pulsante) e dopo il sinistro. Una voce indica che la connessione dello smartphone è avvenuta correttamente.

La batteria interna degli auricolari BE1009 è da 45 mAh, mentre quella del loro case è da 650 mAh. Per ricaricarle basta riporle nella custodia e premere il pulsante nel centro.

Delle cuffie ergonomiche e che aderiscono bene alle orecchie. Sono leggere, ogni cuffia pesa meno di 6 grammi. Diciamo che mi sono cadute due volte ma per mia distrazione. Cosa è successo? Bè una delle due si è un po’ crepata ma continua lo stesso a funzionare. Diciamo che essendo in plastica un minimo di rischio può esserci.

La qualità dell’audio è buona, non ottima ma se consideriamo il prezzo accessibile e la comodità d’uso è un prodotto da prendere in considerazione. 

GEARBEST: Auricolari be1009

EVERBUYING: Auricolari be1009

 

Auricolari senza fili Milool Q5 (Voto 7)

Le Milool Q5 mi sono piaciute dal punto di vista del design e dei materiali…ma un po’ meno como comodità. La ricarica, infatti, avviene tramite due porte microUSB presenti su ogni cuffia. Non è fornito il case di ricarica, ma un piccolo sacchettino per poterle riporre quando non le stiamo usando.

Uso giornaliero

Le Milool Q5 sono fornite con un piccolo sacchetto per il trasporto, dei supporti sostitutivi in silicone e di un cavo per la ricarica microUSB che permette la ricarica contemporanea dei due auricolari.

 

 

Sicuramente delle cuffie che attraggono l’attenzione (Se usate contemporaneamente). Abbiamo anche la possibilità di utilizzarle singolarmente. Guardando ogni cuffia si trova il tasto per l’accensione e pairing ed il connettore microUSB per la ricarica. Ogni auricolare è leggermente più grande rispetto le classiche cuffie perchè nasconde tutta la tecnologia adatta (non parlo di qualcosa di enorme, vi lascio le foto da poter guardare).

Gli auricolari Milool Q5 possono essere usati singolarmente o in dual-ear. Collegando il primo, premendo il pulsante nella parte superiore e facendo l’accoppiamento bluetooth, basterà fare la stessa cosa con il secondo che andrà ad interagire con l’altro. Una voce ci dirà qual è il canale destro e sinistro una volta collegati.

Delle cuffie di buona qualità dei materiali ed audio. Possono anche essere usate in chiamata essendo provviste di microfono.

 

Un punto negativo è il tipo di ricarica, più scomodo rispetto ad altri prodotti. Ovviamente con il cavo fornito non si ha questo problema. Per quanto riguarda l’ergonomia, si indossano in modo differente rispetto altri auricolari, ma in poco tempo ci si prende confidenza.

ACQUISTA GLI AURICOLARI MILOOL Q5