Creare un filtro IP in Google Analytics

0
283

Hai mai pesato che navigando dal tuo ufficio potresti influenzare i dati raccolti da Google Analytics? Se la risposta è si ma non sai come fare…adesso ti andrò a spiegare come creare un filtro IP in Google Analytics. Ovviamente l’unica accortezza è che il filtro IP sia inserito con un indirizzo statico perchè se fosse dinamico potrebbe cambiare e renderlo non valido. Puoi per esempio usare questo metodo per filtrare il traffico IP del tuo ufficio o di casa tua (e dai dispositivi collegati in WiFi).

Come posso sapere se il mio IP è statico?

Bene. Il modo più semplice è chiamare il tuo gestore telefonico e chiedere. Solitamente si utilizza un IP statico in tutti in quei casi in cui hai accesso alla rete anche dall’esterno. Se per esempio hai collegato un sistema di videosorveglianza, un NAS per accedere ai dati quasi sicuramente il tuo IP è statico.

Come posso sapere il mio IP?

Quando ti parlo di indirizzo, non sto parlando di quello che viene assegnato al dispositivo dalla rete interna. In questo momento consideriamo l’IP che viene assegnato alla tua rete dal gestore (quindi non è il classico 192.168.1…etc).

Per sapere il tuo IP puoi collegarti a siti tipo:

Prendi nota del numero che visualizzi e tienilo un attimo da parte. Tra poco dovrai inserirlo in Analytics.

Ma adesso passiamo alla parte più pratica

Creare il filtro IP in Google Analytics

Per prima cosa entra, in Google Anlytics scegliendo l’account, la proprietà e la vista su cui andare ad impostare il filtro.

Ora premi su “Amministrazione” nel menù che trovi a lato

Nella nuova finestra premi su “Filtri

Ora si aprirà una tab dove trovi i vecchi filtri già impostati, crearne nuovi ed andarne ad assegnare l’ordine. Come vedi io ho già impostato un filtro per il mio ufficio e per casa mia in modo da eliminare il traffico che creo lavorando su i siti web.

Ora premi su “Aggiungi Filtro

Cosa devi fare ora nella finestra che si è aperta?

  • Dai un nome al filtro in modo da ricordarti per cosa lo hai creato
  • Il campo “Tipo filtro” lascialo su “Predefinito”. Puoi creare tantissimi filtri su una vista, ma in questo caso usane uno classico in modo da essere sicuro che sia quello che effettivamente ti serve.
  • Come tipo filtro seleziona “escludi”: il traffico individuato sarà escluso
  • Nella seconda lista seleziona “traffico dagli indirizzi IP”
  • Come espressione usa “uguali a”
  • Inserisci il tuo indirizzo IP che dovresti aver appuntato
  • Salva il filtro

Ecco. Hai creato un filtro in Google Analytics. Ricordati che è valido solo sulla vista che hai selezionato. Quindi nel caso ne usassi una diversa, dovrai andare a crearne un altro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui