TomTom Touch – La smartband che ti misura la composizione corporea

0
15

Una smartband di un grande brand ma che ha ancora tanto da imparare dagli altri produttori. Parliamo di TomTom Touch, una fitness band dal grande potenziale ma ancora carente a livello software. Caratteristiche principali? PS. Sotto l’articolo le foto/confronto con Amazfit Bip…TomTom Touch non è per niente male lato rilevazione dati!

 

  • Rileva i passi
  • Conta le calorie bruciate
  • Misura la distanza percorsa
  • Monitor del sonno
  • Battito cardiaco
  • Attività
  • Notifiche dallo smartphone (ma questa funzionalità è da migliorare…ve ne parlerò fra qualche riga)
Ma la funzionalità più interessante introdotta su TomTom Touch è la possibilità di misurare la composizione corporea (massa magra e grassa), tramite un elettrodo.

tomtom touch recensione smartband (4)

Materiali e design

Lato ergonomia, TomTom Touch è molto comoda da indossare. Non ho avuto nessun problema ad usarla anche di notte per testare il monitor del sonno. Il braccialetto anche se in silicone non mi ha dato nessun fastidio anche di notte. Come dimensione è leggermente più ingombrante di Xiaomi Mi Band 2, ma è anche più “rotonda”, in modo da avvolgere bene il polso. Essendo IPX7, è possibile usare questa fitness band sempre…ma non immergendola  in piscina o durante un bagno. Nessun tasto per la navigazione nel menù, ma un display touch molto reattivo ed ampio, che permette un buon utilizzo durante il giorno. Comoda anche la ricarica, essendo microUSB, la parte centrale si separa dal bracciale, potendo collegarci un qualunque cavetto classico.

tomtom touch recensione smartband (5)

Applicazione ed utilizzo

L’app da utilizzare è Tom Tom Sport. Un’applicazione che ho apprezzato per via dei suoi aggiornamenti, che mi hanno fatto capire che l’ecosistema è in via di miglioramento. Prima di utilizzare la band, bisogna creare un account Tom Tom. Perchè? Possiamo accedere ai dati registrati sia tramite l’applicazione che tramite la board TomTom presente online.

Monitor sonno

Il monitoraggio del sonno è presente ma non è preciso. Non abbiamo la divisione fra sonno leggero e pesante, ma solo un’indicazione del tempo. Credo sia solo un’implementazione lato software in ogni caso. La band ha tante possibilità.

Durata della batteria

Un piccolo neo per Tom Tom Touch. La durata della batteria si assesta a tre giorni di utilizzo. Un tempo limitato anche per via del sensore di battito cardiaco che essendo utilizzato ogni 10 minuti, ne riduce la durata. Nel caso, dalle impostazioni è possibile disattivare l’uso continuo. Credo che tutto ciò sia anche legato al software, ancora un po’ acerbo forse, ma in via di miglioramento (appena fatto il pairing ad esempio non c’era la modalità per leggere l’ora spostando la band verso il volto…ora è stata implementata).

Notifiche

Altro lato oscuro di questa band. Dall’applicazione Tom Tom Sport possiamo attivare solo la notifica per le chiamate e per gli SMS….

Ma le misure sono veritiere?

Ho deciso di confrontare TomTom Touch con Amazfit Bip lato battito e numero di passi. Devo dire che Touch si è comportato molto meglio. Alla guida è rimasto impassibile, mentre Amazfit Bip ha contato qualche passo in più. Ecco le foto del confronto

 

Nel complesso, un prodotto consigliato allo sportivo che usa la band per monitorare i suoi progressi giornalieri e per tenere monitorate le sue attività. Interessante la misurazione della composizione corporea. TomTom Touch promette molto bene e credo che alcuni miglioramenti software la renderanno pari di alcuni suoi concorrenti.