Smartband Xiaomi Amazfit Heart Rate – La recensione

0
17

Dopo Amazfit Pace e Bip, due smartwatch Xiaomi che hanno avuto molto successo è arrivato il momento della smartband Xiaomi Amazfit Heart Rate. Ho avuto la possibilità di provarla per qualche giorno e devo dire che è una band molto interessante e funzionale, soprattutto per l’ecosistema Xiaomi di cui fa parte. Le mie prove sono state fatte senza modificare la Rom di Amazfit.

Una band comoda da indossare, ergonomica e con tutte le funzionalità di Amazfit Bip (o quasi). Anzi…il menù sembra proprio lo stesso. Come l’ho trovata? Bella, pratica ed essenziale.  Ovviamente abbiamo le funzionalità principali di tutte le Smartband: pedometro, battito cardiaco, monitor sonno, calorie ed attività. Interessante la presenza della sveglia, del cronometro e del meteo accessibili direttamente da band. 

Smartband Xiaomi Amazfit Heart Rate vs amazfit bip smartwatch (3)

Una batteria da 170 mAh che dura 12 giorni in standby. Ma dalle prove? Diciamo che i 12 giorni li si supera tranquillamente. Ovviamente, la durata della batteria è sempre legata al numero di notifiche e dall’utilizzo del sensore di battito cardiaco. Waterproof fino 50 metri. Adatta per essere indossata tutti i giorni ma anche per l’attività sportiva, anzi nasce proprio per questa. 

Ti piace la tecnologia o vuoi saperne di più? Vieni a trovarmi sul mio canale Telegram 

Design e materiali 

Sicuramente un punto di forza come tutti i prodotti di Xiaomi. Personalmente trovo più comoda da indossare Amazfit Band rispetto al Bip, perché essendo leggermente più curva avvolge meglio il polso.  La cassa della band è il policarbonato ed acciaio inossidabile, mentre il cinturino , sostituibile,  è in silicone. Completa il tutto il display IPS touch (leggermente curvato) con protezione Gorilla Glass 3. 

Smartband Xiaomi Amazfit Heart Rate (2)

Un dispositivo elegante ma nello stesso tempo sportivo. Una smartband nata per essere indossata tutti i giorni. 

Funzionalità 

La smartband Xiaomi Amazfit Heart Rate sfrutta l’applicazione Mi Fit, che è possibile trovare nello store Android o Ios. Un’app che meriterebbe un approfondimento dedicato viste le sue potenzialità. Ma facciamo una rapida panoramica per chi non la conoscesse.  Il tab attività è adatto ai più sportivi. Troviamo la possibilità di misurare i dati relativi alla corsa all’aperto, tapis roulant, ciclismo e camminata. Interessante l’utilizzo del gps dello smartphone per tracciare la mappa dell’attività. Per i più sportivi si ha la possibilità di settare un avviso nel caso di battito cardiaco elevato o se la velocità della corsa diminuisce.  Mi Fit registra anche le attività più semplici, raccogliendole in schede dedicate. Un esempio? Numero di passi, monitoraggio del sonno e calorie bruciate. Nel tempo Mi Fit è migliorata, dando anche qualche piccolo consiglio per migliorare la salute di chi la indossa. 

Dal punto di vista smart, Xiaomi AMAZFIT Heart Rate Smartband ha tutto il necessario. Le notifiche sono impostabili per tutte le app (io consiglio le principali). Il sistema di lettura è sicuramente da migliorare. Le notifiche vengono raccolte, ma per i primi messaggi è possibile visualizzare il contenuto direttamente dal display. Se vengono raccolti troppi avvisi, si possono cestinare direttamente dalla smartband. 

La vibrazione è forte è decisa. Anzi, superiore rispetto ad Amazfit Bip.  Ma se non abbiamo lo smartphone con noi questa smartband è utilizzabile? Certo. Scorrendo fra il menù troviamo la possibilità di impostare sveglie, timer e far partite un monitor attività. 

Alla partenza di questo, verranno raccolti i dati più importanti come la distanza percorsa ed il monitoraggio contino del battito cardiaco.  Ma le funzionalità della band non sono finite qua, infatti sfruttando Mi Fit, possiamo visualizzare anche le condizioni meteo sul display.  Nel caso volessimo cambiare stile, Amazfit mette a disposizione alcune watchfaces selezionabili, andando da quella digitale, semplice e che visualizza tutte le informazioni fino a quella analogica.  Essendo uscita da poco tempo il menù della band è in cinese, ma pienamente capibile ed utilizzabile come potete vedere dalle foto.